Piccoli esploratori al Berceto

03.01.2020

Un giorno di sole immersi nella splendida Pineta del Berceto, Cimoncino (Fanano, MO).

Un assolato venerdì di gennaio, con questo inverno che stenta a venire. Il paesaggio brullo aspetta paziente la neve, tra i faggeti spogli una chiazza verde spicca decisa: la pineta del Berceto.

Appuntamento con i nostri escursionisti alla partenza degli impianti del Cimoncino. Già dal primo incontro, riconosciamo i più esperti: Alessandro 10 anni, Alberto 10 anni, Alessandro 10 anni e Cecilia 7 anni.

Partiamo tra vecchie piste da sci di fondo e sentieri, lasciandoci alle spalle il fragore delle baite. Tra una salita (non troppa dai) e una curva, giungiamo su un pianoro assolato. Qui pian piano la vegetazione si infittisce, tra pini silvesti (pinus sylvestris), pini neri (pinus nigra) e ginepri. Le viste panoramiche non mancano, spaziando dalla punta del Cimoncino, scendendo giù fino a Fanano.

Proseguendo, abbandoniamo le sponde termofile e ci addentriamo in una fitta abetina, frutto dei rimboschimenti del secolo scorso, di abeti rossi (picea abies) e bianchi (abies alba).

Sul nostro cammino incontriamo un grosso abete rosso schiantato. Guardandolo, toccandolo, aggirandolo abbiamo la possibilità di analizzare l'apparato radicale, così limitato rispetto al fusto. Questo albero marciscente inoltre ospita una varietà di organismi che si cibano del suo legno: muffe, insetti, funghi....insomma un vero condominio!

Infine il Berceto ci regala un'ultima sorpresa prima del rientro: una tana di volpe!